Mondo Musica ™

Description
Componenti HI FI e news del mondo della musica

Per Sponsor e suggerimenti
@allinbot017_bot

🌐 @BHSnet
🌟 @CanaliCulturali
Subscribers

We recommend to visit

Connect with all my platforms here:

https://linktr.ee/genflynn

Last updated 2 weeks ago

The official Telegram handle of VisionIAS. The country's leading institute for Civil Services Examination preparation.

Visit us at: www.visionias.in

Enquiry no.: +91-8468-022-022 , +91-9019-066-066

Last updated 4 weeks, 1 day ago

hello! welcome to our club ARMY.
want to watch BTS content from 2013, just click a "PIN MASSAGE".

link chanel : t.me/inthesoopbts

Last updated 5 months, 3 weeks ago

1 month ago

Biagio Antonacci torna dopo due anni, "ho ripreso il mio tempo"

Esce Seria, album in autunno. "Blanco? Oggi sensibilità diversa"

Ho fatto un figlio, ho imparato a fare l'orto, sono diventato contadino.

Mi sono ripreso un po' del tempo che mi è scappato via in questi ultimi 30 anni".
Biagio Antonacci, dopo due anni di silenzio, torna dal 27 maggio con un nuovo singolo, dal titolo "Seria", che anticipa un album di inediti ("sto scrivendo e registrando") in uscita in autunno. "Me la sono presa comoda. Anche perché il Covid ha creato un buco indelebile nel tempo, che non si potrà più riempire. Dovevamo uscirne migliori, dovevamo far festa... e invece per la stupidità dell'uomo dopo la pandemia, ci inventiamo la guerra. Ma dobbiamo tornare a essere belli, sereni e liberi". E Biagio la libertà l'ha cercata attraverso la consapevolezza. "Ho capito i miei limiti. Primo tra tutti la presenza, ovvero ho capito che non bisogna essere necessariamente presenti fisicamente per non perdere figli, amici, ma il filo conduttore è la propria coscienza". Con "Seria" (prodotta da d.whale e Placido Salamone, su etichetta Iris/Epic Records/Sony Music Italia), il 58enne cantautore milanese apre un nuovo capitolo, andando a ripescare atmosfera dance anni Settanta e Ottanta. "Seria non è una parola, è un suono. Come amore. Non significa niente. E' un'invenzione dei cantanti. Ho scritto spesso degli umori e degli amori delle donne fino ad arrivare a Seria, che è il desiderio di un uomo che attende la decisione di una donna. Seria è una donna in continua ricerca, senza compromettere mai la sua libertà, libera di portarsi anche solo un cuscino. L'amore, in fondo, è il rispetto della libertà altrui", aggiunge ancora. "Seria" troverà sicuramente spazio nella scaletta di brani che Antonacci porterà dal vivo durante il suo prossimo tour nei palazzetti al via il 5 novembre da Jesolo (VE). Poi 8 novembre Roma, 11 novembre Eboli (SA), 17 novembre Bari, 14 dicembre Torino, 17 dicembre Firenze, 19 e 20 dicembre Assago (MI). "Si riparte con uno spirito doppio, triplo, quadruplo: come una diga piena dopo mesi di accumulo. C'è tanta offerta perché tutti vogliono tornare a cantare". E a proposito di concerti, si parla anche di Blanco e dei palpeggiamenti subiti dal giovane artista durante un concerto mei giorni scorsi. "Anche a me è successo tanti anni fa: mi sentivo un po' una rockstar. Mi piaceva e mi faceva sentire amato. Tornavo a casa e dicevo: 'mi hanno toccato il sedere'. 'Beato te', rispondeva mio padre. Oggi è diverso, c'è una sensibilità diversa e ciascuno ha la sua. Però io non ci vedo nulla di strano e non mi sembra una molestia: sei sul palco, succede anche quello".

1 month ago

Venditti e De Gregori, con Discovery+ alle prove del tour

Insisme dopo 50 anni, in tour e dal 25/5 in serie da 6 episodi

"Eravamo ragazzi più giovani, adesso siamo ragazzi diversamente giovani.

Però è uguale - dice Antonello, giacca di pelle e occhiali scuri - cioè la gioventù è sempre uguale in tutte le epoche.
La gioventù è una: il mondo che ti si fa davanti e tu provi disperatamente a cercare il tuo posto nel mondo facendo un'infinità di...". "Non ho rimpianti perché ero giovane allora e adesso non lo sono più, è normale - gli fa eco Francesco - Certo, diciamo che quando ero giovane non avrei desiderato di essere vecchio, mentre adesso ogni tanto mi capita, da vecchio, di desiderare di essere giovane".
Cinquant'anni e una vita dopo le mitiche serate al Folkstudio e all'album congiunto Theorius Campus, Antonello Venditti e Francesco De Gregori tornano sul palco insieme con un'unica band per l'atteso tour al via il 18 giugno dallo Stadio Olimpico di Roma. Ma per la prima volta saranno insieme anche in tv con "Venditti & De Gregori - Falegnami e filosofi", racconto filmato delle loro prove, da domani, mercoledì 25 maggio, disponibile in binge sulla piattaforma streaming discovery+.
Diretta da Stefano Pistolini, la serie in 6 episodi è un progetto inedito, realizzato in collaborazione con Caravan, Friends&Partners e New Sound City, che per la prima volta apre al pubblico il cantiere musicale dei due artisti alle prese con gli arrangiamenti delle loro canzoni più famose, svelando i loro caratteri, le loro diverse personalità e i loro spigoli in una lunga storia di amicizia e complicità musicale. Intanto, a grande richiesta, si aggiungono due nuovi appuntamenti romani al tour, l'1 e il 2 settembre alla Cavea - Auditorium Parco della Musica di Roma.

1 month ago

Omaggio a Lucio Dalla a Verona, repertorio cantato da 20 big

Il 2 giugno, concerto in differita su Rai1

DallArenaLucio.

Titolo azzeccatissimo per ricordare l'eclettico cantautore bolognese, scomparso l'1 marzo del 2012 a Montreux, lasciando per testamento una cascata di canzoni piene del bambino più tenero, intelligente e maturo che la musica italiana abbia avuto nel dopoguerra.

E che il 2 giugno una ventina di cantanti, con la conduzione di Carlo Conti e Fiorella Mannoia, ricorderanno (una ventina di brani in scaletta) all'Arena di Verona. Ra1 trasmetterà lo spettacolo in differita. "La sua musica - ha detto Conti, nella presentazione on line dell'evento - non muore e non morirà mai. Non sarà una commemorazione, non deve essere una celebrazione , ma una grande festa come avrebbe voluto lui che fosse perché Lucio era sempre allegro, felice e amava la vita". Già perché il pirotecnico Dalla, con il suo inconfondibile berretto, la focosa energia, il divertissement, che lo faceva tendere verso un cabarettismo fisico e accattivante. Un personaggio che nella sua carriera sembrava aver sperimentato tutto lo sperimentabile. E il palco gli è stato sempre congeniale. Nell''anfiteatro romano, sorretti da una big band e da una grande orchestra, si alterneranno, tra gli altri, Marco Mengoni, Il Volo, Alessandra Amoroso, Samuele Bersani, Ron, Gigi D'Alessio, Noemi, Marco Masini, Stadio, Francesco Gabbani, Arisa, Tosca, Pierdavide Carone, Ornella Vanoni. "Artisti - ha aggiunto Mannoia - che lo hanno amato, altri che lo ammiravano anche se non lo hanno conosciuto. E' stato difficile scegliere i brani da cantare e una sola serata non bastava per quanti capolavori ha scritto". Lo show scivolerà tra ricordi e aneddoti: "faremo raccontare ad ognuno - ha spiegato Conti - il loro Lucio; un episodio, cosa ha rappresentato per Ron, Bersani, Curreri, gli Stadio. Mentre per i più giovani come Mengoni, Amoroso e altri, che l'hanno incontrato una volta, cosa ha significato dal punto di vista artistico". "Per noi cantanti - ha confidato Mannoia - cimentarsi con questo repertorio è una goduria, una gioia. Non c'è solo il piacere, ma anche il dovere di cantare queste canzoni anche per mantenere vivo questo artista, ma vale anche per altri artisti, che hanno lasciato al nostro paese un patrimonio immenso musicale e culturale". "Io non canterò - ha scherzato Conti ,i cui ricordi lo hanno portato ad un Sanremo "in bianco e nero del 1971 - La prima volta che ho visto questo signore barbuto cantava una canzone con una data di nascita, peraltro vicina alla mia .4/3/1943. Mi sentivo coinvolto . E a differenza degli altri che parlavano di amore lui cantava una storia. Ascoltavi il brano e ti vedevi l'immagine, ti vedevi già il video in testa".

1 month, 2 weeks ago

Kendrick Lamar ha pubblicato il suo nuovo album: ascoltalo qui

L’attesa è finita: ’Mr. Morale and the Big Steppers’, il quinto album in studio del rapper, è finalmente uscito

L’attesa è finita: a cinque anni da DAMN e dopo un premio Pulitzer, Kendrick Lamar ha pubblicato un nuovo album. Mr. Morale and the Big Steppers contiene 18 canzoni ed esce per la storica etichetta del rapper, Top Dawg Entertainment.
L’album è ricchissimo di collaborazioni: Beth Gibbons dei Portishead, Summer Walker, Sampha, Baby Keem, Ghostfase Killah, Kodak Black e Thundercat. Tra i produttori ci sono Pharrell, the Alchemist, Beach Noise e Boi-1da.

L’attesa per Mr. Morale and the Big Steppers è iniziata ad agosto, quando Lamar ha pubblicato un messaggio sul suo sito Oklama in cui annunciava l’arrivo del suo ultimo album per TDE. Nei mesi successivi il rapper ha inserito nel sito vari indizi, tra cui la data d’uscita ufficiale.

Qualche giorno fa Kendrick ha anche pubblicato il singolo The Heart Part 5, che non fa parte dell’album ma è la quinta parte di una serie che va avanti dal 2010. È uscito anche un video impressionante in cui la faccia del rapper si trasforma in quella di Kanye West, Will Smith e Nipsey Hussle.

1 month, 2 weeks ago

⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣🤓 Segui i canali di Lista Culturale

1 month, 2 weeks ago

Diodato, Fai Rumore per abbattere i muri del silenzio

"Anche durante ciò che sta accadendo nel cuore dell'Europa"

A ripensare a quell'Arena di Verona vuota, al centro della quale Diodato cantava nell'angoscia generale che attanagliava tutti in quei giorni di lockdown, vengono ancora i brividi.

Era il maggio del 2020, Diodato avrebbe dovuto gareggiare all'Eurovision con Fai Rumore, ma la manifestazione si tenne in forma ridotta e senza la competizione.

Ora il cantautore si riprende in parte quello che non ha potuto vivere allora, ospite della prima semifinale dell'Eurovision, al via il 10 maggio a Torino, proprio con Fai Rumore. "E' un brano che ha cambiato pelle molte volte, nato come canzone introspettiva, è diventato prima il canto della gente in pandemia che aveva necessità di manifestare la propria presenza, poi il canto corale ai concerti felici di poter fare rumore insieme - spiega Diodato -. E' una canzone adatta sempre alle situazioni in cui c'è la necessità di abbattere i muri del silenzio, come anche durante ciò che sta accadendo ora nel cuore dell'Europa".
Cantata su quel palco, dopo due anni come quelli che abbiamo vissuto, "volevo che rappresentasse un percorso, che partisse da quella solitudine che abbiamo vissuto un po' tutti noi e arrivasse a un fortissimo momento di condivisione, di contatto fisico. La musica fa questo: abbatte barriere, cancella confini, ci proietta in luogo comune". E il palco d'elezione non poteva che essere quello dell'Eurovision "che avvicina i popoli". Anche perché ciò che più è mancato è stato proprio il contatto. "Ci è mancata la vita vera, che si vive condividendo esperienze con gli altri. Ci siamo spinti verso l'isolamento, ognuno nella sua bolla cercando di riprodurvi la realtà, ma la realtà è fuori".
E per Diodato la realtà, e il prossimo futuro, non possono che essere legati a una parola: "musica, musica, musica. E tanti viaggi legati alla musica". Con un album a buon punto e un tour europeo in autunno: "E' quello che ho sempre chiesto alla musica: portami in giro per poter raccontare".

2 months ago
2 months ago

L'Urlo di Zucchero, "tornare a suonare è rinascita"

All'Arena di Verona debutto italiano del 'World Wild Tour'

E' stato un Urlo di 'Liberazione' e rinascita, quello di Zucchero sul palco dell'Arena di Verona, per il debutto italiano del 'World Wild Tour 2022' andato in scena proprio ieri, 25 aprile.

"Non era scontato tornare a suonare - ha raccontato il bluesman emiliano al termine del concerto - e trovarsi davanti al pubblico che ha dovuto aspettare per tanto tempo.

E' una vera rinascita. Sono ancora incredulo". Quattordici, in totale, sono le date previste dal tour di Zucchero in Arena, prima di portare il verbo del blues e di tutto quello che ci gira attorno, praticamente ovunque, fino almeno al termine del 2022 con le date in Nord America, tra Stati Uniti e Canada. Un viaggio geografico ma anche nel tempo, attraverso tutte le 'epoche' di Zucchero riassunte nella scaletta del concerto veronese (che "cambierà di sera in sera perché non voglio annoiare nessuno"). Da 'Spirito nel buio' a 'Diavolo in me', passando per tutte le interpretazioni del blues alla 'Sugar', compresi titoli che da tempo mancavano nei suoi live. "Sono legato alle sonorità di canzoni come 'Senza rimorso' e 'Pene' - ha detto Zucchero - che magari non hanno avuto fortuna come singoli. Sono canzoni che ho scritto in un momento non bello della mia vita, a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta. Volevo riviverle. Sono una persona che sa come godere ma anche come soffrire, altrimenti non avrei fatto il blues". Partito il 18 aprile da Glasgow, il World Wild Tour è già passato anche dalla Royal Albert Hall di Londra con due date, andate sold out. Zucchero sarà anche uno dei protagonisti dello show-evento con Eric Clapton previsto il 29 maggio al Waldbühne di Berlino. "Clapton è un grande artista, una persona sensibile e a suo modo fragile. Le sue posizioni no vax penso siano state dettate dalla paura. Ci conosciamo dal 1989, da quando venne ad Agrigento a vedermi, su consiglio di Lory Del Santo. Gli sarò grato per sempre perché mi ha dato la grande opportunità di farmi conoscere all'estero, aprendo i suoi concerti". Un blues, quello di Zucchero, che torna a fare anche i conti con la realtà, oggi fatta anche di guerre vicine. "Cerco sempre di rendere i miei concerti 'leggeri' - ha spiegato la voce di 'Il mare impetuoso', 'Facile' e 'Diamante', tutte in scaletta per il debutto all'Arena - e non voglio pontificare dal palco o diventare un messaggero. Quello che devo dire lo dico con le canzoni e con la scaletta dei miei concerti, come ne caso di questa sera. Avevo in programma alcuni concerti anche a Mosca, San Pietroburgo e in Bielorussia.
Non ci andrò". E il futuro, fatto di concerti, dischi, anche, ma fatti in un certo modo. Poi il blues, perché "il blues non muore mai". "In discografia oggi manca quel fuoco che muove le cose e spinge anche a rischiare. Farò ancora dischi, ma come li voglio fare io. Non credo più nel disco come espressione principale di questo mestiere. Il futuro è live e non aspetterò più due anni per fare un album e poi partire con i concerti. Suonerò dove mi chiamano, anche nelle piccole arene e dove altri non andrebbero, come a Kuala Lumpur". Dopo la prima data all'Arena di Verona (dove si esibirà per altre 13 date fino all'11 maggio), Zucchero tornerà nuovamente live in Italia durante i mesi estivi: il 2 luglio sarà a Nichelino (TO) per Sonic Park (Palazzina di Caccia di Stupinigi), il 4 luglio a Este (PD) per Estestate all'Arena Castello Carrarese, e poi ancora il 7 luglio al Lucca Summer Festival.

2 months ago

Primo Maggio 2022, ecco il cast (no, Fedez non c’è)

In Piazza San Giovanni ci saranno Carmen Consoli, La Rappresentante di Lista, Marco Mengoni, Rkomi, Tommaso Paradiso, Ariete, Psicologi, Venerus e molti altri. Slogan: “Al lavoro per la pace”. Unici stranieri gli ucraini GoA, dall'Eurovision 2021. Presenterà Ambra Angiolini

*È stato annunciato oggi il cast del concertone del Primo Maggio 2022 ed è così indie che… somiglia a Sanremo. Gli unici stranieri saranno i Go-A, che hanno rappresentato l’Ucraina lo scorso anno all’Eurovision Song Contest. Lo slogan di quest’anno è “Al lavoro per la pace”. No, Fedez non c’è.

Promosso da Cgil, Cisl e Uil, prodotto e organizzato da iCompany, il concerto verrà trasmesso in diretta su Rai 3 e Rai Radio 2 dalle 15.30 alle 19 e dalle 20 a mezzanotte. L’evento integrale sarà disponibile in diretta e on demand su Rai Play.

Il concertone sarà presentato per il quinto anno consecutivo da Ambra Angiolini, con contributi di Barbascura X, Francesca Barra e Claudio Santamaria, Giovanna Botteri, Marco Paolini, Riccardo Iacona, Stefano Massini, Valerio Lundini.

Nel pomeriggio si esibiranno i tre vincitori del contest 1MNEXT 2022 che saranno selezionati durante la finale live che si terrà domani a Roma. Il vincitore assoluto del contest sarà proclamato durante il concertone.*

2 months, 2 weeks ago

Ucraina: le 'lacrime' di Zucchero per #StandUpForUkraine

Raccolta attivisti e artisti Global Citizen oltre 10 mld dollari

Someone Else's Tears, le lacrime di qualcun altro, è la canzone che ha scritto oltre 10 anni fa con Bono e che ora Zucchero ha dedicato al dramma dell'Ucraina.

Alla chitarra Zucchero intona la melodia mentre chiede ai leader mondiali di difendere i rifugiati ovunque.
Nella lunghissima lista degli artisti - da Madonna ed Elton John, da Billie Eilish a Bruce Springsteen, inclusi i nostri Maneskin - c'è anche Zucchero a mobilitarsi per la campagna di Global Citizen #StandUpForUkraine per raccogliere fondi ed aiutare gli sfollati. Il rally social media partito in questi giorni ha già portato ad una raccolta di oltre 10 miliardi di dollari per la quale il presidente ucraino Zelensky e la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen hanno ringraziato oggi il movimento Global Citizen.
"Abbiamo bisogno che tu risponda all'appello degli attivisti e dei sostenitori che lavorano per sostenere i rifugiati e intraprenda un'azione immediata per aiutare gli sfollati dall'Ucraina e da tutto il mondo.
Quindi, quando ti incontrerai per decidere quanti fondi darai per sostenere, difenderai i rifugiati ovunque e contribuirai con i miliardi di cui hanno bisogno? Chiedo a tutti coloro che vedono questo video - dice Zucchero su social - di amplificare questa chiamata - postare te stesso, condividere un video di un attivista o condividere questo video - in modo che i nostri leader sappiano che abbiamo bisogno del mondo per difendere l'Ucraina e sostenere i rifugiati".

We recommend to visit

Connect with all my platforms here:

https://linktr.ee/genflynn

Last updated 2 weeks ago

The official Telegram handle of VisionIAS. The country's leading institute for Civil Services Examination preparation.

Visit us at: www.visionias.in

Enquiry no.: +91-8468-022-022 , +91-9019-066-066

Last updated 4 weeks, 1 day ago

hello! welcome to our club ARMY.
want to watch BTS content from 2013, just click a "PIN MASSAGE".

link chanel : t.me/inthesoopbts

Last updated 5 months, 3 weeks ago