Unlock a World of Free Content: Books, Music, Videos & More Await!

Giulio Montanaro

Description
Analisi, Traduzioni, Citazioni.
We recommend to visit

Benvenuti sul profilo Telegram del Ministero della Salute!
Welcome to the italian Ministry of Health Telegram profile. 
Qui notizie, aggiornamenti e informazioni ufficiali. 
Ci trovate anche su Facebook, Twitter e Instagram.
http://www.salute.gov.it

Last updated 5 days, 18 hours ago

Unisciti al canale Telegram di offerte più seguito e amato d’Italia. 🇮🇹

Collab:
📩 info@lapaginadeglisconti.it

CODICI SCONTO:
➡ @lapaginadegliscontiB
OFFERTE LAMPO:
➡ @lapaginadegliscontiDEALS
ABBIGLIAMENTO:
➡ @lapaginadegliscontiMODA

Last updated 2 days, 12 hours ago

Le informazioni legali dell'avvocato Fusillo.
Per contattare l'avv. Fusillo scrivere dal sito www.difendersiora.it/scrivici

Last updated 1 month, 3 weeks ago

2 weeks, 1 day ago

Testo del disco di Julie Mc Knight, veramente gran disco...

"When I stand at my journeys end I know I stand at home"

Don't chase for streams that will you leave you stranded
Reaching for higher ground
When your reality rushes in
I hope you can take what you give

And when your world unfolds
And shows you the road to your destiny
Shows you what you are will it make you feel proud
Or leave you questioning your identity

They say the truth will make you whole
and inspire moments of clarity
You see all that you've chased and put your full faith in, may not be real at all

So I'm gonna say goodbye to the yellow brick road
And follow a path that I know
Wont get in when I am lost
All leave me spinning out of control
No I don't wanna buy your yellow brick road
I think it's about to explode
Though I may walk for miles cold and alone
When I stand at my journeys end I know I stand at home

Don't fear different things cuz you can't understand them
Maybe you fear yourself
You seem to run away most
From that which hits home too close
And when time takes it's toll
And you're rocked awake from your awakened sleep
Will all around you really matter at all
Or will deaf ears provide a false sense of peace

The truth will make you whole
And inspire moments of tragedy
You see all that you've chased and put your full faith in you may not run at all

So I'm gonna say goodbye to the yellow brick road
And follow a path that I know
Wont get in when I am lost
All leave me spinning out of control
No I don't wanna buy your yellow brick road
I think it's about to explode
Though I may walk for miles cold and alone
When I stand at my journeys end I know I stand at home

2 weeks, 1 day ago

Se sei tra coloro che hanno resistito, con fatica, alle prevaricazioni assurde che governi e altre entità hanno tentato di imporre in questi anni, è facile che oggi tu faccia fatica a perdonare chi invece vi ha ceduto, per questo o quel motivo, sotto questo o quel ricatto. È un fatto puro e semplice che – appunto – alcuni abbiano ceduto e altri no. Ma questa loro debolezza riguarda loro, non te.

Tu potresti invece coltivare con cura il potere che hai saputo usare nel resistere alle pressioni e rifiutare di adeguarti. Il potere di decidere per te, dentro di te, in totale autonomia, resistendo alle lusinghe e alle minacce. Definendo te stesso. Ricordando a te stesso che sei quello che decidi di essere, e che nessun altro può deciderlo per conto tuo.

Il tuo potere è come un muscolo: più lo alleni, più si rinforza. Se sei passato attraverso questo periodo con la schiena dritta, oggi hai muscoli belli grossi. Continua ad allenarli. Allarga il tuo potere su te stesso. Non lasciarti regredire di nuovo a bimbo delle lusinghe di chi promette di essere un papà più ragionevole: hai assaggiato il potere e la responsabilità di diventare un adulto, di decidere chi sei. Ora puoi rivendicarlo – farlo tuo, stabilmente.

Quello è il vero tesoro accumulato in questi difficili anni.
Non sprecarlo.

2 weeks, 2 days ago

"La conoscenza ti darà il potere, il carattere il rispetto." Bruce Lee

2 weeks, 3 days ago

"Nei prossimi giorni, cercherò di ripubblicare tutti i post per i quali sono stato querelato. La libertà di pensiero e di critica nel nostro Paese è minacciata ormai da troppo tempo. Il compito di difenderla è, principalmente, delle università. Questa è la ragione per cui i professori universitari hanno una grande responsabilità morale verso i giovani in questo tempo buio. La libertà delle nuove generazioni è compromessa da un assalto liberticida pervasivo. Nssuna società libera può durare senza il coraggio degli studiosi. Questo non è un tempo per vigliacchi."

Alessandro Orsini

2 weeks, 3 days ago

"Urge la scelta tremenda,
dire si, dire no,
a qualcosa che so."

Clemente Rebora

"La troppa quiete
è sorella della pigrizia,
che rende gli uomini torbidi,
miseri e buoni da niente,
e li fa malati e morti,
prima dell'agonia."

Ugo Foscolo

"Oggi bisogna dimenticare,
i lavori di casa.
Getta via le preoccupazioni,
dimentica le misere nostalgie;
andiamo a tirare nella luce e nelle tenebre,
nelle città, nei villaggi, nella foresta e nella montagna."

Tagore

2 weeks, 3 days ago

Dall'intervista postuma a Guy Debord

I nuovi media hanno sublimato la realizzazione di questa grande mente alveare, un quotidiano complotto contro l’analisi critica, autonoma ed indipendente, della persona. Così, il rovesciamento della realtà tramite l'imbuto della comunicazione di massa, sta spingendo l’uomo verso il bivio definitivo: natura o tecnologia, uomo o cyborg, libertà o schiavitù.

“Lo spettacolo nella società corrisponde a una fabbricazione concreta dell’alienazione.[1] Lo spettacolo che inverte il reale è effettivamente prodotto. Nello stesso tempo la realtà vissuta è materialmente invasa dalla contemplazione dello spettacolo, e riproduce in se stessa l’ordine spettacolare portandogli un’adesione positiva… la realtà sorge nello spettacolo, lo spettacolo è reale. Quest’alienazione reciproca è l’essenza e il sostegno della società esistente.[2]Nel mondo realmente rovesciato, il vero è un momento del falso.[3]Lo spettacolo non è identificabile al semplice sguardo, sia pure combinato con l’ascolto. E’ ciò che sfugge all’attività degli uomini, alla riconsiderazione e alla correzione della loro opera. E’ il contrario del dialogo. Ovunque vi è rappresentazione indipendente, lo spettacolo si ricostituisce.[4]Lo spettacolo non è un insieme d’immagini, ma un rapporto sociale fra individui, mediato dalle immagini.[5]Lo spettacolo è l’affermazione dell’apparenza e l’affermazione di ogni vita umana, cioè sociale, come mera apparenza:[6]si presenta come un’enorme positività indiscutibile e inaccessibile. Esso non dice niente di più di questo, che “ciò che appare è buono, ciò che è buono appare." L’attitudine che esso esige per principio è questa accettazione passiva.[7]Lo spettacolo è il cattivo sogno della società moderna incatenata, che non esprime in definitiva se non il suo desiderio di dormire. Lo spettacolo è il guardiano di questo sonno.[8]Esso è il sole che non tramonta mai sull’impero della passività moderna: copre l’intera superficie del mondo e si bagna indefinitamente nella propria gloria.[9]

[1] Guy Debord. La Società dello Spettacolo. Baldini & Castaldi. P. 76
[2] 66
[3] 66
[4] 69
[5] 64
[6] 66
[7] 67
[8] 71
[9] 67-68

2 months, 2 weeks ago

"Per Talete tra il vivere il morire non c’era alcuna differenza. “Allora perché non muori?”, gli chiese uno. “Perché non c’è differenza”, rispose lui.” 

😂😂😂

Diogene Laerzio

2 months, 2 weeks ago

"Dissidenza disciplinata" ❤️

2 months, 2 weeks ago

Dalla mia intervista postuma a Ivan Illich

Ci siamo fatti l’impressione che istruzione e tecnologia vivano lo stesso dramma. Entrambe palesemente affette da un determinismo ideologico che induce a sottrarre strumenti di sviluppo e conoscenza ai giovani tanto quanto agli utenti. Affette dal progresso, inducono il regresso. Nei fatti risulta molto peggio leggere le proposte delle voci a favore del “sistema” piuttosto che quelle contro. Una situazione paradossale, eppure, andiamo avanti a spron battuto su ambi i fronti. Sempre più su un percorso che par tutto tranne che umano.

“L’ethos dell’insaziabilità è alla radice della devastazione fisica, della polarizzazione sociale e dell’attività psicologia.[1]La scuola inizia al mito del consumo illimitato.[2]La cosiddetta “istruzione” soffoca gli orizzonti della loro immaginazione (dei giovani nda). Non è che vengano traditi, sono semplicemente defraudati, perché gli è stato insegnato a sostituire le aspettative alla speranza. Non saranno più sorpresi, nel bene e nel male, dagli altri, perché gli avranno insegnato cosa aspettarsi da chiunque abbia ricevuto il loro stesso insegnamento.[3] Ma lo sviluppo della personalità non è un’entità calcolabile. Avviene in una dissidenza disciplinata,che non può essere misurata da nessun metro e da nessun corso di studi, ne può essere paragonata ai risultati raggiunti da qualcun altro. L’apprendimento che io apprezzo è una ricreazione incommensurabile. Chi ha imparato dalla scuola a misurare si lascia sfuggire di mano le esperienze non misurabili: ciò che non può essere misurato diventa per lui secondario o minaccioso.[4]Come gli affari sono affari, cioè un’incessante accumulazione di denaro, così la guerra è massacro, cioè un’incessante accumulazione di cadaveri. Analogamente, l’istruzione è scolarizzazione… Sono tutti processi irreversibili, che trovano in se stessi la loro unica giustificazione.[5]Un rituale di espiazione che sacrifica i suoi disertori come capri espiatori del sottosviluppo.[6]

[1] Ivan Illich. Descolarizzare la Societa. Mimesis. 2019. P.139
[2] P.61
[3] P.62
[4] P.63
[5] P.65
[6] P.67

2 months, 3 weeks ago

“Puoi unirti a questo gioco,
per volare, per perdersi, 
per spezzarsi nella gioia.
Da ogni parte del cielo
il liuto della morte chiama,
per correre tra il fuoco
del sole,
della luna e delle stelle,
per bruciarsi nella gioia.

Un pazzo scende 
al ritmo del canto,
non vuole tornare indietro,
vuole essere libero, 
per sciogliersi, per vagare, 
per camminare nella gioia. 

Le stagioni fremono alla danza,
di questa gioia,
un diluvio di profumo scende sulla terra,
in un canto benvenuto,
per gettarsi, per donarsi,
per morire nella gioia.”

Tagore. 4 Settembre 1909. Bolpur.

Parti na ki giogo dite ei cionde re

We recommend to visit

Benvenuti sul profilo Telegram del Ministero della Salute!
Welcome to the italian Ministry of Health Telegram profile. 
Qui notizie, aggiornamenti e informazioni ufficiali. 
Ci trovate anche su Facebook, Twitter e Instagram.
http://www.salute.gov.it

Last updated 5 days, 18 hours ago

Unisciti al canale Telegram di offerte più seguito e amato d’Italia. 🇮🇹

Collab:
📩 info@lapaginadeglisconti.it

CODICI SCONTO:
➡ @lapaginadegliscontiB
OFFERTE LAMPO:
➡ @lapaginadegliscontiDEALS
ABBIGLIAMENTO:
➡ @lapaginadegliscontiMODA

Last updated 2 days, 12 hours ago

Le informazioni legali dell'avvocato Fusillo.
Per contattare l'avv. Fusillo scrivere dal sito www.difendersiora.it/scrivici

Last updated 1 month, 3 weeks ago